Isteresi

L’isteresi è un comportamento che caratterizza alcuni sistemi fisici che si evolvono nel tempo. Per tali sistemi, lo stato in un dato momento è determinato anche dallo stato assunto dal sistema in precedenza: è come se il sistema reagisse in ritardo alle sollecitazioni, conservandone una “memoria”. Una volta che il sistema si è modificato a causa di una sollecitazione esterna, anche quando si rimuove la sollecitazione in sistema non torna allo stato di partenza.


Eccomi qui

guardami

eccomi

ascoltami

osservami bene

non avere paura

di quello che vedi,

di quello che senti, ora:

sono nuova per te, tu per me

ma la persona che sono

si ricorda bene

di quella

che ero

di quella

che volevo

essere, diventare

di quello che avevo sognato,

di quello che avrei voluto,

di quello che avrei

dovuto

dire

fare

essere,

di quello

che mi è mancato,

di quello che ho avuto

e che non ho saputo amare.

Reagisco adesso a tutto quanto

mi volto di colpo

e guardo

e vedo

ora

solo ora

come sono diversa

cosa ha curvato la mia traiettoria

cosa ha cambiato la mia prospettiva

sulla felicità, sull’amore,

sulla vita

su me

ché

se mi giro

se vado all’indietro

non sono più la stessa:

ma non posso fare due volte

la stessa strada

non posso

tornare

anzi,

ritornare,

al punto di partenza.

E quindi forse è meglio andare

lasciarmi curvare di nuovo

lasciarmi plasmare

dal nuovo

lasciarmi,

andare

e camminare

nel verso opposto

su una strada nuova e più dritta

o forse più curva ancora

più ripida ancora

ma che importa

se è un ciclo

o no

se mi perdo

oppure se mi ritrovo

su strade diverse ogni volta

che importa, adesso,

è meglio andare,

andare,

sola

o con te.


Credits: la foto è uno screenshoot da Vocabolario Treccani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *